LOCANDINA_TIBURONES

De Tiburones y otras Remoras – SQUALI E ALTRE REMORE

Non è stato un incidente… È stato un saccheggio!

venerdì 23 febbraio • ore 21
sabato 24 febbraio • ore 21

domenica 25 febbraio • ore 18

SPETTACOLO TEATRALE IN LINGUA ORIGINALE (spagnolo)
CON SOTTOTITOLI PROIETTATI IN ITALIANO

PRENOTAZIONI: 334 1598407 (anche SMS)
Si prega di arrivare quindici minuti in anticipo

Con il patrocinio di:
Patrocinio

 

 

 

 

Festival

 

 

 

 

FESTIVAL INTERNAZIONALE ITINERANTE “TRANSATLANTICO – 2° edizione 2018
TEATRO DEL “RIO DE LA PLATA” NEL MEDITERRANEO
Uniche repliche italiane

Di Sergio Villanueva

Regia MARINA WAINER

Con ROMINA PINTO & IVAN STEINHARDT

In un contesto economico nel quale i licenziamenti sono all’ordine del giorno, un’impiegata di banca, preoccupata nel preservare la sua stabilità economica, è convocata dal suo direttore per iniziare a vendere Pacchetti Azionari ad alto rischio. Pian piano metterà a prova i suoi stessi limiti morali in un mare finanziario disposto a tutto, incluso a trasformare i suoi pesci in veri e propri squali.

Spettacolo dichiarato di interesse culturale dal MINISTERO DI ISTRUZIONE E CULTURA argentino.

• Sinossi e note di regia

Quando una determinata manovra finanziaria mette in crisi una nazione intera, la notizia si sparge velocemente in tutto il mondo e in tutti questi casi rimane sempre un ombra di impunità che genera molto imbarazzo e impotenza.

“El Corralito” in Argentina, la “Bolla Immobiliare” negli Stati Uniti d’America o le “Participaciones Preferentes” in Spagna, formano parte di una terminologia finanziaria (e allo stesso tempo popolare) che definisce un movimento mega-economico.

Sebbene in linea di massima, non sembra altro che pura statistica, la realtà indica che alla fine è il cittadino comune, che per mancanza di informazione (alle volte negatagli) finisce sempre per subire le conseguenze.

“Squali e altre remore” è una commedia acida e ironica che parla delle tristemente celebri “Participaciones Preferenciales” ed è stata scritta dall’attore, regista e drammaturgo spagnolo, Sergio Villanueva.

Purtroppo, ai nostri giorni, tante nazioni affrontano le proprie crisi finanziarie, allora, cosa può apportare il Teatro, oltre alla pura notizia?: Mettere in scena un testo come quello di Sergio Villanueva e condirlo con la più cruda attualità. Questa è la nostra sfida.

Come regista, l’obbiettivo al quale ho voluto puntare, è quello che l’interpretazione di miei attori sconfini nell’inverosimile, partendo dalla più pura organicità espressiva.

Ultimamente l’attualità strappa al teatro la finzione. Rincara quella dose di immaginazione, sproporzione e follia di cui ogni commedia acida ha bisogno, portando gli attori ad una recitazione perplessa, sobria e puramente descrittiva e obbligandoli, come gioco di contrasto, a giocare “come lei”, in maniera assurda.

Tornando a prima: Cosa può apportare il Teatro, oltre alla pura notizia?

Far vedere la realtà fuori dal contesto, riconsiderare gli eventi considerati normali, tornare a guardare e “vedere”, con l’innocenza di un bambino, per costatare che quello che non va bene, NON VA BENE.

Il Teatro da sempre, ha avuto un ruolo catartico, serve a sistemare le cose che sono cadute dalle mensole a causa di tremiti prodotti da terremoti che pretendono essere “la normalità” e non L’INCIDENTE.

Il teatro serve a sistemare e ripulire le grotte e le cantine buie, per “valorizzare i valori”.

L’abbinamento di teatro e humor, è il miglior disinfettante. “SQUALI E ALTRE REMORE”, è un testo fresco e trasparente che descrive un argomento buio. La domanda che vorremmo lasciare galleggiando nell’aria è:

“Se tutto è così chiaro, allora perché si continua a scegliere sempre gli stessi frodatori?”

pareja-recortadaoficina-recortadaivan-recortadaRomi-recortada

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

• La Regista

MARINA WAINER
Autrice, Regista e Attrice argentina. Ha collaborato con creatori e istituzioni come Matarile, Patricia Ruz, La Repùblica, Daniel Abreu, Manu Beràstegui, Megalò Teatro; Centro Dramàtico Gallego, Teatro Petit Chene Cluny Francia, Auditorio di Tenerife, Santiago de Compostela – Espaco Porto-gal Portugal, ecc. Ha co-fondato e diretto per 12 anni il Teatro Estudio de Madrid, portando in scena più di 15 spettacoli che hanno calcato le scene di Europa e America Latina. Scrive, dirige o interpreta “Alicia en el Pais de las Ratas”, “Erase una vez_…Romeo_y Julieta”, “Doderlein o el miedo a la oscuridad”,“El Salvavidas “Monstruos”, para Los Veranos de la Villa de Madrid. “Huellas en el Mar” “Sin Dios”. Assistente alla regia di Daniel Abreu (premio nazionale di danza) nei suoi spettacoli “Animal” e “Todos”. Presentato in diverse nazioni. “De velorios y verbenas”. Madrid 2006. Feria del Libro Teatro Nacional Cervantes e CELCIT. “Teatrisimo” con Leonardo Sbaraglia. “El cuerpo deshabitado”, circuito di reti Alternativo 2010/11, X feria del libro TNC. Adattato per l’opera nel 2012 in C. C de la Memoria Haroldo Conti. Regisseur de la Opera “Viaje al Corazon de las Tinieblas” di Martin Queraltò nel C. CC della Memoria Haroldo Conti, Teatro Hasta Tric e DelBorde Espacio Teatral.

• Gli attori:

ROMINA PINTO
Nata in Argentina, Attrice teatrale, cinematografica e TV, docente, operatrice culturale e laureata in pubblicità. Lavora come attrice da 28 anni. Ha studiato recitazione con i Maestri: JUAN CARLOS GENE, HUGO MIDON, FERNANDO PIERNAS, RICARDO BARTIS, CLAUDIO GALLARDOU e nella scuola ANDAMIO 90 con ALEJANDRA BOERO, LUCIANO SUARDI e LIVIA FERNAN. Co-fondatrice nel 2007 della compagnia teatrale ALTRO KE, ha partecipato a tourneé in America Latina e Spagna con spettacoli infantili e per adulti come: “Abran Cancha que aquí viene Don Quijote de la Mancha” di Adela Basch e 2Cuarteto” di Eduardo Rovner. Ha partecipato in più di 20 spettacoli teatrali e condotto diversi seminari sulla creazione del personaggio. Nel Cinema ha recitato nei film: “PENDEJA, PAYASA Y GORDA” de Matias Szulanski. “BARREFONDO” de Jorge L. Colás, HORA. DIA. MES” de Diego Bliffeld, “EL CIUDADANO ILUSTRE” e “TODO SOBRE EL ASADO” de Mariano Cohn y Gastón Duprat, tra altri. Ha recitato in più di 50 cortometraggi e in veri programmi TV e pubblicità.

IVAN STEINHARDT
Nato in Argentina, attore teatrale, cinematografica e TV in lingua spagnola e inglese, presentatore e speaker radiofonico, doppiatore, scrittore, autore e cantante. Ha studiato recitazione con maestri come Manuel Vicente, Patricia Hart, Heidi Steinhardt, Norma Angeleri, Susana Toscano in discipline come clown, maschera neutra, creazione di personaggi, recitazione per la MDP, tra le altre. Ha preso parte in diverse tourneé teatrali in America Latina e Spagna con gli spettacoli “3 x Rovner: fotografías de un concierto de ilusiones” e “Cuarteto” de Eduardo Rovner oltre ad aver recitato in altri 10 spettacoli. Per il cinema ha partecipato in “NUMB” de Rodrigo Vila, “HORA-DIA-MES” di Mariano Kohn e Gaston Duprat, “EL ARDOR” di Pablo Fendrik e “PUERTA DE HIERRO” de Victor Laplace, tra gli altri. Ha partecipato in più di 15 fiction TV, 70 cortometraggi e diverse campagne pubblicitarie per radio e TV. Partecipa come “Critico esperto in cinema e teatro” per RADIO CONTINENTAL (Emmittente radiofonica nazionale argentina) Gruppo PRISA RADIO.

• L’Autore:

SERGIO VILLANUEVA
Nato in Spagna, Valencia. Attore, formatosi nella FUNDACION SHAKESPEARE de España e nel ROYAL NATIONAL YOUTH THEATRE of Great Britain, laureato in regia e drammaturgia nella ESCUELA OFICIAL DE ARTE DRAMÁTICO di Valencia. Come attore, ha partecipato in diversi spettacoli teatrali, serie TV e più di 30 film, tra i quali: “La Celestina”, “Tranvía a la Malvarrosa”, “La Selva”, “La luz Prodigiosa”, “Bala Perdida” e “La Hora Fría” con la regia di Gerardo Vera, José Luis Garcìa Sanchez, Bigas Luna, Miguel Hermoso e Leonel Vieira. Ha diretto 3 cortometraggi, 4 lungometraggi documentari e “LOS COMENSALES”, il suo primo lungometraggio con Juan Diego Botto, Sergio Peris Mencheta e Silvia Abascal, e con il quale ha vinto il Premio del Pubblico e Miglior Film nella sezione ZONAZINE del Festival di Cinema di Malaga 2016. In Teatro ha diretto NO IMPORTA QUE ESTES LLENO DEAGUA EL MAR tratto da poesie di Lorca, LOS OCHENTA SON NUESTROS di Ana Diosdiado, VIOLACIO’ DE DOMICILI di Alejandro Tortajada, YERMA di Lorca, BAJO EL MISMO CIELO, di sua autoria insieme a Toni Cantò, LA CANTANTE CALVA di Ionesco e CAZANDO ESTRELLAS FUGACES di sua autoria. E’ autore di quattro romanzi, otto opere opere teatrali e diverse poesie e racconti. Ha presentato 5 programmi TV. Ha lavorato come professore universitario di Arti Sceniche nella scuola TAI di Madrid, nel Centro de Estudios de Ciudad de la Luz, Alicante; Escuela del Actor, Valencia, così come in diversi corsi e laboratori per diverse istituzioni nazionali.

Compagnia

 

 

 

CENTRO CULTURALE ARTEMIA
Via Amilcare Cucchini, 38
Roma (zona Monteverde/Portuense-Forlanini)