Loc_IO_RIFIUTO

Io. Rifiuto. – Rassegna “Il sipario delle Donne”

venerdì 23 marzo • ore 21
sabato 24 marzo • ore 21

domenica 25 marzo • ore 18

PRENOTAZIONI: 334 1598407 (anche SMS)
Si prega di arrivare quindici minuti in anticipo

Scritto da
FRANCESCA ROMANA MICELI PICARDI

Interpretato
FRANCESCA ROMANA MICELI PICARDI e CORINNA BOLOGNA

Regia
VALENTINA MARTINO GHIGLIA

Trucco ed effetti
Marzia Croce

• Sinossi
Carolina e Carmela non si conoscono.
Ma si ritroveranno a condividere lo stesso spazio, lo stesso “risveglio”.
Due donne agli opposti: caratterialmente e fisicamente.
Due donne del Sud, con lo stesso destino: rifiutate e finite nei rifiuti.

• Note 
Il Sud è una terra dove le montagne sembrano giganti sonnecchianti e il mare è un testimone muto.
Tutti ne parlano, pochi lo conoscono veramente.
“Il silenzio è d’oro” non è solo un proverbio. Parlare, reagire, rifiutarsi sono tre verbi che fanno rima con pericolo e paura.
Ancora oggi.
La storia di Carolina e Carmela è una ferita che ogni meridionale si porta dentro.
Nonostante le lotte e i grandi personaggi che si sono ribellati alla mafia e a quella cosa sporca, che si chiama omertà.
Due storie “piccole” e dolorose.
Due donne forti e schiacciate, unite in un viaggio onirico, tenero, tragicomico, straziante e irriverente come sa esserlo solo la morte.
Specialmente se a parlare sono i morti “nascosti bene”.
Quelli che mai nessuno troverà, quei morti che non avranno mai voce.
Racconto il mio Sud, quello che non vorrei esistesse.
Perché il Sud è una Donna caparbia e bellissima, senza trucco e con i capelli ricci.
Cammina scalza e ha troppe ferite sotto i piedi.
Racconto due anime che hanno scelto di combattere.

• Recensioni

http://www.gufetto.press/visualizza_articolo-1142-io_rifiuto_ar_ma_teatro_amabili_resti-home.htm

http://newsgo.it/2017/01/ar-ma-teatro-applausi-ed-emozioni-forti-alla-prima-di-io-rifiuto/

https://brainstormingculturale.wordpress.com/teatro/stagione-20162017/io-rifiuto/

 

• IL SIPARIO DELLE DONNE
Rassegna teatrale al femminile

L’inizio della storia del teatro occidentale non fu felice per le donne: prive di diritti politici e segregate nei ginecei, le donne greche non solo non potevano recitare (i ruoli femminili erano interpretati da uomini), ma non è nemmeno certo che avessero il permesso di assistere alle rappresentazioni.

Questa rassegna ha come obiettivo, celebrare l’universo femminile proprio nel mese in cui si festeggia la “Festa della Donna”. Abbiamo voluto rivisitare questa celebrazione internazionale (a volte banalizzata) a modo nostro. Durante la rassegna andranno in scena spettacoli (rappresentati sia da donne come da uomini) di ogni genero ma che riguardino tematiche femminili o siano stati realizzati da donne.

 

CENTRO CULTURALE ARTEMIA
Via Amilcare Cucchini, 38
Roma (Zona Portuense Forlanini)