Laboratorio di Teatro Danza – NUOVO!

tutti i lunedì dalle 19 alle 21

Aperte le iscrizioni per la stagione 2018-2019
Prenota la tua lezione di prova gratuita
info costi: 334 1598407

Conduce: FEDERICA GUMINA

Partendo dal proprio corpo, dalla propria fisicità e dalle proprie qualità intrinseche di movimento, di azione e di espressione ne scopriremo le infinite possibilità di evoluzione e di rappresentazione, dove ogni gesto, parola, danza o emozione può diventare poesia, teatro, coreografia, imparando ad usare con consapevolezza e creatività gli strumenti preziosi che il corpo ci offre.

Il laboratorio si articolerà in una prima parte di scioglimento, riscaldamento e allungamento di tutte le parti del corpo, sia in piedi che a terra, per sciogliere tensioni e creare spazio, spazio che ci servirà per trovare libertà e naturalezza nell’agire. Esercizi di propriocezione dell’asse, della postura, della posizione della testa, spalle, bacino, dell’appoggio dei piedi e lavoro sull’equilibrio individuale e in relazione.

Un’altra parte riguarderà il riscaldamento vocale in connessione con il lavoro corporeo. Una terza parte sarà volta a sviluppare una scrittura coreografica personale, mischiando testo, voce, danza, movimento, e chi vorrà anche tango.

• FEDERICA GUMINA

Attrice, Danzatrice e Autrice.

Studia danza classica dall’eta di 5 anni. Come danzatrice, ha studiato e approfondito molte tecniche, seguendo stage e seminari di danza classica, contemporanea, contact, release, floor work, teatro danza in Italia, in Inghilterra, Germania e in Argentina.

Si e specializzata nel tango argentino, aggiornandosi con stage e seminari a Buenos Aires e a Parigi con maestri importanti internazionali del settore. Lavora nel tango argentino, fino al 2010, ballando in festival e presso milonghe principalmente in Italia, Francia e Belgio, e partecipando al Festival Tango Antwerp in Belgio insieme a professionisti come Roberto Herrera, Alejandra Mantinan e altri.

Ha studiato recitazione presso il Conservatorio teatrale di Giovanni Diotaiuti e la “Musical Theatre Academy”di Marco D. Bellucci e Marina Francesconi e partecipato a diversi workshop e laboratori con Marco Maltauro, Edoardo Scatà, Eugenio Barba e Julia Varley.

Si laurea nel 2005 all’università di Tor Vergata in Economia aziendale con una tesi dal titolo “Il marketing del ballo”.

Dal 2011 si dedica al teatro danza e al teatro di prosa, e va in scena al Teatro Quirino con 3 spettacoli di teatro-danza, su tematiche sociali, sulla differenza di etnia come valore, sull’integrazione con gli utenti del dipartimento di salute mentale, tratto da “Le Cosmicomiche” di Italo Calvino, sulla violenza contro le donne, tratto dal libro “Donne che corrono coi lupi” di di Clarissa Pinkola Estes condotti da Giorgio Rossi, Ivàn Truol e Raffaele Castria.

Contemporanemente lavora come attrice a teatro, spaziando tra diversi generi su testi di Shakespeare, Pirandello e Eduardo de Filippo, Arthur Schnitzler, cimentandosi con ruoli sempre differenti. Predilige il teatro comico, e nel 2013 scrive e interpreta il suo primo spettacolo comico genere “one woman show” dal titolo “Riccicapricci!”, con la regia di Paolo Orlandelli che replica nel 2014 in diversi teatri con apprezzamento e divertimento del pubblico e che arriva semifinalista nella rassegna “Autori nel cassetto e attori sul como” 2014 presso il Teatro Lo Spazio di Roma.

Ha lavorato in diversi spot pubblicitari (banca Montepaschi di Siena, regia di Giovanni Veronesi, carne Montana, regia di Bosi e Sironi,BNL, Philips, Mediolanum regia di Carlo A. Sigon).

Nel 2015 lavora come performer e come attrice in due corti “Il capo sono io” e “Curriculum Vitae” regia di Mariana Ferratto, per progetti di video arte sul potere e sull’identità, per The Gallery Apart. Nel 2016 lavora come attrice nella docufiction Amore Criminale, in onda su Rai 3.

Nel 2014 debutta in una sua coreografia-performance di tango argentino e teatro danza, dal titolo Fiore di Fango all’interno dello spettacolo “Feet Fantasy” di Monsieur David che hanno portato in tour nazionale e in diverse rassegne teatrali, fra cui il Roma Fringe Festival 2015.

Nel 2015, debutta con il primo estratto del suo nuovo spettacolo Frida Am I (come attrice, danzatrice e autrice) sulla pittrice messicana Frida Kahlo, presso il Gran Teatro Parco delle Arti a L’Aquila nell’anteprima di Visioni V Festival di danza organizzata da Gruppo Emotion, e nella rassegna Arcipelago Donna dell’Estate romana, e nel 2016 debutta con lo spettacolo intero presso il Teatro Boni di Acquapendente, replicandolo al Teatro Tor Bella Monaca, all’interno della rassegna “Di scena in estate”  e nella nuova stagione 2017, spettacolo di cui scrive i testi, ne compone le coreografie con la collaborazione di Patrizia Cavola, ne cura la regia con la collaborazione di Paolo Orlandelli, sostenuta dalla compagnia Atacama, riconosciuta dal MIBACT, mischiando teatro danza, tango argentino e danza contemporanea. Lo spettacolo Frida Am I è stato selezionato per chiudere la stagione teatrale 2017/2018 del Centro Culturale Artemia.

Nel 2016 ha un piccolo ruolo nella serie televisiva Sorelle di Cinzia Th Torrini e un altro nel 2017 nel film tv su Emanuela Loi, agente di scorta morta nella strage di Paolo Borsellino, regia di Stefano Mordini. Attualmente sta portando avanti una ricerca coreografica su nuove possibilità espressive e comunicative del corpo contaminando il tango argentino con il teatro danza e la danza contemporanea, testo e voce.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Minimo 6 partecipanti

CENTRO CULTURALE ARTEMIA
Via Amilcare Cucchini, 38 Roma
(Zona Portuense Forlanini)
Tel. 334.1598407