IL TRAGICO PIACERE DEL CLOWN – Seminario intensivo per attori professionisti o studenti di corsi accademici.

HS, Primo piano, Workshops

Conduce il Maestro di fama internazionale:
GABRIEL CHAMÉ BUENDIA

Dal 26 al 30 settembre 2022 dalle ore 15 alle 20
Costo intero seminario: € 250 (5 giorni – 25 ore)
È previsto il rilascio di un attestato di frequenza
Il seminario si svolgerà in spagnolo con interprete in italiano
Minimo 10 partecipanti – Massimo 16 partecipanti

ATTENZIONE:
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica: seminariartemia@gmail.com con su scritta una breve presentazione/biografia professionale e/o accademica del candidato allievo/a, nome e cognome e numero di cellulare.

In caso di accettazione della candidatura, l’allievo dovrà versare, tramite bonifico bancario entro i successivi 5 giorni dalla risposta (o personalmente su appuntamento in sede), un anticipo a titolo di iscrizione di € 100. La differenza (€ 150) dovrà essere saldata, lo stesso 26 settembre, in sede, prima di iniziare il seminario. In caso di ripensamento o assenza dell’allievo, la quota di iscrizione non sarà restituita.

Informazioni (anche SMS o WhatsApp): 3341598407

• A CHI È RIVOLTO:
Il seminario è rivolto ad attori ed attrici maggiorenni professionisti o studenti di corsi accademici professionali NON AMATORIALI.

“Ci sono diverse categorie di persone alle quali non consiglio questo seminario, tra loro: ai malati di solennità, ai serissimi patologici, ai vanitosi in possesso di tutta la saggezza di questo mondo, agli adulti recalcitranti, agli amari cronici ed agli ipercritici sopraffatti dal peso della propria intelligenza. Se qualcuno di loro arriverà a questo seminario di clown è probabile che si senta o molto scomodo, o molto a suo agio, giacché ci piegheremo dalle risate con loro. Ecco perché per godere di questo seminario è necessario munirsi di una grande dose di profonda stupidità, di recuperare la spontaneità e di essere capaci di liberarsi dalle critiche della maturità. La questione è: classificare di meno / godere di più.”
Gabriel Chamé Buendia

• CONTENUTI:

LA RICERCA DEL CLOWN PERSO.
Nel seminario “intensivo” di clown si cercherà di superare la paura del ridicolo, la paura di non sapere, e così scoprire il proprio clown. Il clown è quella parte di ognuno di noi che fa ridere ed emozionare gli altri. Per raggiungere quest’obiettivo, è necessario abbandonarsi, autentica e generosamente.
Voler far ridere ad un pubblico, aspettare con gioia la sua reazione e prendere coscienza che nessuno ride. Ecco dov’è il ridicolo! Una bella esperienza per la nostra dignità, un vero ed indisponente sentimento. Ignorarlo o nasconderlo, non servirà a nulla, è evidente ed è una delle prime esperienze per chi vuole far ridere. Il clown, senza sapere, senza comprendere, crede in tutto e cerca di fare tutto bene, in una maniera così estremamente positiva, che rimane fuori dalla società. Un antieroe che ritrova l’innocenza, la semplicità ed una coscienza matura dell’infanzia.
Questo seminario si propone di ritrovare quell’essenza e soprattutto di divertirsi.

L’ATTORE CLOWN.
Il clown lavora con la materia prima che nutre la recitazione: libertà di gioco, immaginazione nel corpo e nella poesia. È un attore strumentale che, conoscendo le proprie possibilità, opera sulla scena con il suo proprio universo, percependo l’essenza dei personaggi che interpreta. Così Shakespeare, Moliere, Chejov, Becket…, saranno arricchiti grazie all’irriverente mancanza di solennità del clown.

PUNTI DI LAVORO.
• Ricerca dell’abbigliamento
• La proiezione, impulso fisico e psichico.
• Paura del vuoto – Vulnerabilità – Stati e passioni.
• Calma e complicità.
• Trasposizione poetica.
• Necessità tragica del clown.
• Scrittura.
• La pratica dell’improvvisazione costante.

“Tanti uomini da circo hanno perso l’essenziale natura del clown. Quest’essenza, tale e come la offrono i migliori clown tradizionali, si trova dentro la fondamentale debolezza dell’essere umano, nei particolari che in un certo senso fanno di ognuno di noi un “fallimento”. Per trovare il proprio clown bisogna cercare nelle nostre essenziali debolezze, riconoscerle, testarle, mostrarle e prendersi gioco pubblicamente di loro ed, incidentalmente, far ridere gli altri”.
Jacques Lecoq

• CHI È GABRIEL CHAMÉ BUENDIA:

ARGENTINA 1978-90:
Lavora come Attore ed Assistente alla Regia tra gli anni 1978-84 nella " Compañia Argentina de Mimo" con la Regia di Ángel Elizondo (discepolo di Etienne Decroux a Pariggi). Partecipa in 7 (sette) spettacoli censurati dalla dittatura militare in Argentina.

Fondatore ed attore del "El Clu del Clau" 1985-90 compagnia di clown teatrale che farà scoprire e deliziare il pubblico Iberoamericano con una nuova visione estetica. La compagnia ha realizzato sette spettacoli e diverse tournée in America Latina e Spagna.

Dal 1990 Gabriel Chamé Buendia allarga il suo lavoro in Europa sviluppando la ricerca teatrale come attore, regista e pedagogo. Ha condotto numerosi corsi in Spagna, Francia e Germania. È stato docente dell’”Instituto de Teatro de Sevilla”, di “Estudio de J.C. Corazza”, “Laboratorio Layton”, “Estudio 3”, “Escuela Cristina Rota” di Madrid ed in Francia de “l’Ecole Nationale du Cirque de Rosny sous Bois”, il “Samovar de Paris” ed a “la Cascade”. A Madrid: Scuola Chamé&Gené estudios teatrales”. È stato Maestro di prestigiosi attori spagnoli quali Paco león, Paz Vega, Alicia Borrachero, Manuel Morón, Alex Odogherty, Julián Villagran, Ana Alvares tra altri.

REGISTA ED ATTORE:

"Una Temporada en el Infierno" Arthur Rimbaud (Regia) Centro George Pompidou, Paris 1990. "Coup de Chance" (Regia) Jardin Del Hôtel de Sully, Paris 1992. "Ubú Rey" di Alfred Jarry, Germania 1993. "Todo va Vian" Boris Vian, (Regia) Teatro Crónico, Sevilla 1994. "Trabajos de amor perdidos" (Regia) de William Shakespeare, Sevilla 1995. "Trilogìa del Veraneo" Carlo Goldoni, (Regia) D.S. Marzal, a Buenos Aires 1997. "La Folie de Isabel" (Regia) Carlo Boso, a Parigi 1998. “El Pájaro Verde” di Carlo Gozzi, (Regia) Sevilla 1999. “Los dos hidalgos de Verona” William Shakespeare (Regia) Parigi e Madrid 2002. “Las Criadas” de jean Genet, (Regia) Madrid 2003. “Maratón“ di Claude Confortesco-Regia insieme a Tony Canto, Madrid 2003.

1999/2004: “CIRQUE DU SOLEIL” clown dello spattacolo "Quidam". Tournée in Europa, USA e Giappone.

Dal 2005-16, "Llegué para Irme" Autore, attore e Regista insieme a Alain Gautre. Tournée Europea e Latinoamerica.

2009-10. “Cuento de Invierno” W. Shakespeare, Regia. Lilo Baur produzione Théâtre de la Ville Paris et Vidy Lausanne Suisse.

2011-16 Consulente Clown, STORM e THE HOLE Spagna, Francia e Mexico.

2013-16. “OTHELO” di W. Shakespeare. Regia e Adattamento. Argentina. Premio “Miglior regia e adattamento” anno 2013 “Premios Teatros del Mundo”. Tournée in America Latina, Spagna e Francia.

2014-16. “Last Call” “Teatro Nacional Cervantes Argentina” e “Auditorium de Mar del Plata”. Nomination “Estrella de Mar 2016” Premio BUE 2015.

2016. “Triiio 154 Años de Experiencia” con Alain Renaut, Heinzi Lorenzo, Gabriel Chamé Buendia, prodotto da Nouveaux Nex Francia

2018. Tournée “OTHELO” in Spagna, teatro “Galpón de Montevideo”, “Auditórium de Mar del Plata”, Nomination “Estrella de Mar 2018”. Stagione Buenos Aires “OTHELO” “Llegue para Irme” y “Last Call-Ultimo Llamado”. Tournée Francia “Triiio”.

2019 “Cymbeline” Direzione Scuola “de la Comedie d Art Superior de Teatro de Saint Etienne” Francia.

2019- 2021-Regia, “Bonobos” di Laurent baffie, Teatro Lola Membrives Buenos Aires Argentina.

2021- The Hole X, Regia, “Espacio Delicias Ibercaja”, Madrid

2021- Madrid Circus Festival 1921, Regia, “Espacio Delicias Ibercaja”, Madrid

2022- Pubblicazione del suo libro “EL Latido del Presente” (Il battito del presente),Editoriale Atuel.

SPETTACOLI IN PRODUZIONE: 

Cymbeline di Williams Shakespeare Adattamento e Regiaper il Teatro Milan” di Mexico DF, prodotto da “Cardinal”

Il Mercante di Venezia di Williams Shakespeare Adattamento e RegiaTeatro Nacional de Costa Rica 2022”.

Measure for Measure di Williams Shakespeare Adattamento e Regia, Compagnia Othelo - Argentina 2023

CINEMA E TELEVISIONE:

“Mortadelo y Filemón” Javier Fesser, Spagna. “La montaña rusa” Emilio Martínez Lázaro, Spagna. “Muertos de amor” Mikel Aguirresarobe Spagna, "Igualita a mi" Patagonic Adrián Suar Argentina, “Impares” Spagna Televisión antena 3.  “8 Citas” Peris Romano e Rodrigo Sorogoyen, Spagna.

STROM - Cirque du Soleil - Gabriel Chamé Buendia Vedi il video

OTHELO - Gabriel Chamé Buendia Vedi il video

CENTRO CULTURALE ARTEMIA
Via Amilcare Cucchini, 38 Roma
(Zona Portuense - Monteverde/Forlanini)
Tel. 334.1598407

Altri eventi similari

Uno spazio dove la cultura, l’arte e la creatività possano sostentare l’animo e lo spirito di chi voglia avvicinarsi.

Indirizzo: Via Amilcare Cucchini, 38
ROMA - ITALIA
Telefono: 334.1598407
e-mailinfo@centroculturaleartemia.org

Newsletter

Ricevi le nostre notizie sulla tua email.
REGISTRATI

CENTRO CULTURALE ARTEMIA

Amici di Artemia